Un mare di scienza al Big Blu

Un mare di scienza nello stand didattico del progetto RITMARE durante la 7° edizione di Big Blu, il Salone della Nautica e del Mare di Roma, presso l’isola culturale Pelagos Sea Heritage Exhibition, dove animatori scientifici dell’Istituto di Scienze Marine del CNR (Giuliano Greco, Caterina Bergami e Filomena Loreto) hanno proposto il laboratorio didattico “mico&MACRO Mare” direttamente ispirato al volume di divulgazione scientifica “micro&MACRO Mare: dalle alghe alle balene“, Erga edizioni, realizzato dal CNR e selezionato tra i migliori libri di divulgazione scientifica dal Comitato Scientifico per la IV edizione del “Pianeta Galileo – Primo incontro con la scienza” del 2012.

Lo stand RITMARE presso il Big Blu di Roma presso l’isola culturale Pelagos Sea Heritage Exhibition

Durante la manifestazione Romana i ricercatori di RITMARE hanno offerto attività divulgative innovative grazie ad una serie di microscopi collegati con un megaschermo, accompagnando i visitatori e gli studenti delle numerose classi coinvolte in un viaggio consapevole alla scoperta di quanto nel mondo sommerso è meno appariscente, quasi invisibile, ma fondamentale per la sopravvivenza del pianeta.

Un percorso didattico in grado di spiegare, attraverso l’osservazione diretta al microscopio e una semplice presentazione multimediale, ricca di informazioni, immagini subacquee e illustrazioni, come la nostra sopravvivenza (come specie) e il funzionamento del nostro pianeta (come macro-ecosistema) dipende in gran parte dall’attività e dalle interazioni di microscopici organismi marini (micro-ecosistemi) fondamentali per il funzionamento del “motore biologico marino” in grado di sostenere l’intero ecosistema Terra.

Una classe durante una sessione del laboratorio didattico “micro&MACRO Mare” presso lo stand RITMARE

L’iniziativa è un primo concreto esempio di divulgazione messo in atto da uno dei Progetti Bandiera del Programma Nazionale della Ricerca finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca e coordinato dal CNR. Il progetto RITMARE (www.ritmare.it) è un innovativo esempio di ricerca globale e trasversale, in grado di riunire in uno sforzo integrato, tutta la comunità scientifica e una significativa rappresentanza degli operatori privati del settore marittimo-marino italiano nel tentativo di riaffermare con forza ed efficacia la vocazione marinara dell’Italia restituendo profondità e futuro alle politiche di sviluppo in tema di trasporti, risorse e ambiente marino del paese in piena sintonia con le indicazioni del Libro Blu della Commissione Europea (Una politica marittima integrata per l’Unione Europea – COM2007/575, del 10 ottobre 2007).

RITMARE è un programma nazionale di ricerca scientifica e tecnologica per il mare che vuole coniugare le risorse ambientali del mare con l’uso connesso alle attività produttive ed allo sfruttamento energetico delle sue risorse, sviluppando tecnologia ed innovazione, ma promuovendo, al tempo stesso, la sua conoscenza ed il rispetto del suo equilibrio. In sintesi, integrare le politiche marittime con quelle marine mettendo a sistema le eccellenze di ricerca pubblica e privata in un grande sforzo progettuale nazionale.

La buona riuscita di un progetto di tale portata passa anche attraverso la sua capacità di divulgare i risultati raggiunti, formare nuove generazioni di figure professionali, nonché di dotare il Paese di infrastrutture di ricerca efficienti e condivise.

Sintesi delle attività e dei contenuti del progetto RITMARE

Per questo motivo il sottoprogetto “Strutture di ricerca, formazione e comunicazione” di RITMARE ha previsto azioni specificatamente dedicate alla diffusione della cultura del mare rivolta sia al mondo della ricerca sia alle realtà produttive che gravitano attorno al mare, sia ai cittadini, con l’obiettivo, in quest’ultimo caso, di far aumentare la percezione dell’ambiente marino come una delle più importanti risorse comuni.

Le attività di comunicazione sono coordinate dal CINFAI che insieme ai principali Enti di Ricerca (CNR, ENEA, CoNISMa, OGS, INGV, SZN) promuoverà durante tutta la durata del progetto campagne di comunicazione interattive, web documentari, album fotografici, partecipazioni coordinate ad eventi pubblici, sfruttando anche le potenzialità dell’utilizzo integrato dei social network più diffusi.

Seguiamo e sosteniamo la buona divulgazione italiana del progetto RITMARE anche su Facebook. 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>