2 commenti per “Il clima e Marchionne

  1. Marchionne non è l’unico imprenditore in Italia. E gli altri dove sono? Se proprio non si vuole investire sulle auto facciamolo sulle moto, sulle batterie, sui motori elettrici, sull’elettronica di potenza, sulle interfacce, … soprattutto investiamo in comunicazione. Ci sono dei miti da sgretolare, Alcuni di questi che ci hanno portato a considerare l’auto come una proiezione, una protuberanza del nostro corpo (qualcuno afferma, senza dubbi, che Freud centra ancora) e non un semplice strumento per spostarsi – possibilmente – senza portare a catafascio il pianeta.

    • Verissimo, Marchionne non è l’unico imprenditore.
      Ma Fiat in Italia rappresenta la mobilità privata automobilistica e se Marchionne si mette di traverso sull’elettrico è un disastro. In Germania dove le marche sono numerose, e in Francia, tanto per restare in Europa, le cose si stanno mettendo in movimento. Lo dicono anche i numeri delle immatricolazioni. Da noi no. Di elettrico non se ne parla perché non ne parla Fiat, che anzi vuole venderci assurdi cassoni sempre più inquinanti…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>