BioStile, arriva lo Startkube Radio a Castenaso

Startkube Castenaso prodotto BioStileUna web radio d’avanguardia, da progettare grazie al contributo di ragazzi e adolescenti. È l’idea con cui il Comune di Castenaso, alle porte di Bologna, intende offrire una opportunità di inclusione sociale e di apprendimento ai giovani che non studiano. Cuore del progetto, uno speciale modello di Startkube, l’innovativo container di BioStile, realtà di Crespellano, specializzata nella progettazione e nello sviluppo di arredi urbani dal valore estetico e sostenibile, il cui primo prototipo ha debuttato nel settembre 2016 alla “Teen Parade” di Castel Guelfo, l’evento con cui Radioimmaginaria, il primo network di adolescenti in Europa, mira ad avvicinare i giovani al mondo della web radio.

Per l’implementazione di questo speciale modello si è rinnovata una partnership ormai consolidata: si affiancano infatti a BioStile, che ha curato la parte energetica e progettuale dello Startkube, INCI, impresa di Cento, in provincia di Ferrara, che si è occupata della tecnologia antisismica, e RadioImmaginaria, che si è fatta carico dell’aspetto relativo alla comunicazione.

Oggetto tecnologico e di design, Startkube è il risultato della trasformazione di una ex baracca da cantiere e il suo allestimento include una seduta circolare, un impianto di registrazione, regia, cuffie e microfoni. Costruita con materiali ecocompatibili, la web radio ha una finalità ben precisa: prevenire e combattere i fenomeni della dispersione scolastica e dell’isolamento. “Grazie a Startkube gli adolescenti dai 12 anni in su di Castenaso vivranno il progetto da protagonisti; l’idea è infatti quella di dotare la nostra giovane comunità di uno strumento di crescita. Startkube rappresenta il primo tassello di quello che vorremmo divenisse un percorso di crescita economica e imprenditoriale del territorio di Castenaso. La radio potrebbe infatti essere la prima ‘unità produttiva’ di un villaggio green a bassa impronta ambientale, realizzato da startup; uno spazio ‘open’ che educhi e insegni a fare impresa in modo sicuro, economico e soprattutto flessibile al cambiamento”, commentano dal Comune di Castenaso.

“Questo genere di attività, volto a sviluppare in modo concreto la cittadinanza attiva, offre ai ragazzi una nuova visione del territorio, che diventa terreno di crescita, sia sociale che economica. I nostri obiettivi sono progettare oggetti e strumenti innovativi e al tempo stesso dare risposte veloci a coloro che desiderano fare impresa abbassando il più possibile le barriere della burocrazia”, dichiara Roberto Ghisellini, ideatore di BioStile e del progetto Startkube.

“Startkube nasce come risposta alla crisi economica e con un ruolo chiave nell’aggregazione sociale. La sua mission è mettere insieme in un’unica area realtà imprenditoriali d’eccellenza, competenze e know-how o, come in questo caso, mettere a frutto possibili passioni e talenti, dando spazio alle imprese”, conclude Alessio Toselli di INCI srl.

Lo Startkube Radio di Castenaso verrà inaugurato nei prossimi mesi alla presenza dei giovani che sono i primi utilizzatori dell’oggetto, i rappresentanti del Comune e gli stessi promotori.

Comments are closed.