Quando parlare di sostenibilità è Rock

L’energia fluisce continuamente, dall’essere concentrata diventa dispersa, si distribuisce, si spreca e diviene inutile. Non può essere creata nuova energia  e l’energia di alto livello viene distrutta. Un’economia basata su una crescita infinita è…Insostenibile/Siete insostenibili. Le leggi fondamentali della termodinamica porranno dei limiti fissati  all’innovazione tecnologica e al progresso umano.

Non è un trattato di fisica, nè una profezia stile Maya. E’ il testo di una canzone dei Muse: “The 2nd law: Unsustainable”.

Ascoltavo questa canzone distrattamente, quando mi sono accorta che la parola insostenibile è molto presente; sono andata a trovare il testo ed ecco la rivelazione: una critica con la rabbia tipica della musica rock, al sistema produttivo della società moderna che ha creduto nella sua onnipotenza.

La rivoluzione industriale è stata l’El Dorado dell’uomo moderno; un luogo da sogno pieno d’oro da sfruttare fino alla fine; fino alla privazione smisurata e immotivata delle risorse della terra.

Ma questo sistema non può continuare all’infinito; ha già distrutto ecosistemi e continuerà a farlo fino all’autodistruzione.

Visione apocalittica? no, è la seconda legge della termodinamica.

Muse – The 2nd Law: Unsustainable

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*